Seleziona una pagina

La visita di Maurizio Lupi a Teramo

Nel corso dell’ultimo fine settimana l’onorevole Lupi è stato in visita presso la nostra regione per dimostrare il suo appoggio ai candidati ed al progetto politico messo in campo da Noi Moderati. Ed è stato proprio a Teramo, presso la nostra sede elettorale di Piazza Sant’Agostino, che Lupi ha messo in luce la necessità di dare continuità all’opera iniziata dalla giunta attuale attraverso il sostegno al Presidente Marco Marsilio, segnalando inoltre l’apporto qualitativo che l’azione di Noi Moderati può dare al progetto.

Le opportunità per Teramo

Le prossime elezioni regionali rappresentano un momento decisivo per l’Abruzzo e, in particolare, per Teramo. Non c’è dubbio che la presenza qualificata di Noi moderati nel Consiglio regionale attraverso voci autorevoli come quella di Dodo Di Sabatino può segnare un contributo significativo per la regione, guidandola verso un futuro di sviluppo.

La sfida è chiara: costruire un Abruzzo che guarda al 2030, sostenendo politiche sanitarie efficienti, educazione di qualità, e una forte attenzione alle famiglie.

I punti chiave

l’articolo de Il Centro

La campagna elettorale in Abruzzo si focalizza sul miglioramento continuo del sistema sanitario, con un occhio di riguardo alla riduzione delle liste d’attesa e all’equità di accesso alle cure per tutti i cittadini, indipendentemente dal reddito. La prossima legislatura vedrà, dunque, un impegno rinnovato in questa direzione, come evidenziato dall’allocamento di ulteriori 3 miliardi di euro per la sanità nella legge di bilancio.

Oltre alla sanità, altri temi chiave per i moderati includono l’educazione e il sostegno alla famiglia. La necessità di andare oltre la semplice retorica e passare all’azione concreta è stata sottolineata, con particolare enfasi sulle politiche per la natalità e il sostegno alle famiglie attraverso salari dignitosi e congedi parentali adeguati.

La visita di Lupi ha anche messo in evidenza il legame personale con l’Abruzzo e l’importanza di affrontare le sfide future della regione, tra cui le infrastrutture e il turismo. L’Abruzzo ha dimostrato di essere una regione con potenziali eccellenze, necessitando solamente di una gestione attenta per liberare pienamente le proprie risorse.

Intervista a cura di Elisabetta di Carlo per certastampa.it